Seguici su acebook facebook Cerca nel sito:

Le ricerche di Gerona 2005

(19-04-2017) Con l'insonnia aumentano i rischi di patologie cardiache




L'insonnia è associata a un aumento del rischio di infarto e ictus, secondo una ricerca pubblicata sulla rivista European Journal of Preventive Cardiology. «Il sonno è importante per il recupero biologico e occupa circa un terzo della nostra vita, ma nella società moderna sempre più persone si lamentano dell'insonnia», affermano gli autori guidati da Qiao He, della China Medical University a Shenyang, Cina. «Per esempio, si riferisce che circa un terzo della popolazione generale in Germania abbia sofferto di sintomi di insonnia» aggiungono ricordando che sono state riscontrate associazioni tra insonnia e problemi di salute, ma il legame tra insonnia e malattia cardiaca o ictus non è mai stato provato; in questa metanalisi gli autori hanno valutato l'associazione tra sintomi di insonnia e incidenza o morte per malattie cardiovascolari, comprendenti infarto miocardico acuto, malattia coronarica e insufficienza cardiaca, ictus o una combinazione degli eventi. Per sintomi di insonnia si intendevano difficoltà a prendere sonno, difficoltà a mantenere il sonno, risveglio al mattino presto, e sonno non ristoratore. In 15 studi di coorte prospettici analizzati con un totale di 160.867 partecipanti e un follow-up mediano che andava da tre a 29,6 anni, si sono verificati 11.702 eventi avversi. Ci sono state significative associazioni tra difficoltà a prendere sonno, difficoltà a mantenere il sonno e sonno non ristoratore e rischio di malattie cardiache e ictus, con un aumento dei rischi relativi di 1,27; 1,11 e 1,18, rispettivamente, rispetto a coloro che non presentavano questi sintomi di insonnia. Non si è riscontrata invece alcuna associazione tra il risveglio al mattino presto e gli eventi avversi.

I meccanismi sottostanti a questa associazione non sono chiari; è noto però da studi precedenti che l'insonnia può avere effetto su alcuni fattori di rischio cardiaci, infatti può modificare il metabolismo e la funzionalità endocrina, aumentare l'attivazione simpatica, alzare la pressione sanguigna e aumentare i livelli di citochine infiammatorie e pro-infiammatorie. «Le patologie del sonno sono comuni nella popolazione generale e lo stato di salute del sonno deve essere incluso nella valutazione del rischio clinico» concludono gli autori.

Eur J Prev Cardiol. 2017. doi: 10.1177/2047487317702043
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28359160

Fonte: doctornews33

News

  • (18-07-2018) Keep your heart healthy by eating more arugula, spinach, and beets

    Leggi tutto

  • (18-07-2018) Prescrizioni inappropriate, lo studio: troppi antibiotici in gravidanza

    Leggi tutto

  • (18-07-2018) Psoriasis linked to gut health: Leaky gut could be caused by microbiome composition

    Leggi tutto

  • (18-07-2018) L'emicrania potrebbe essere scatenata dagli estrogeni anche negli uomini

    Leggi tutto

  • (17-07-2018) Both depression and obesity are on the rise – coincidence? These conditions are linked in many ways

    Leggi tutto

  • (17-07-2018) Assunzione alcolici aumenta la pressione sanguigna, ecco le categorie più a rischio

    Leggi tutto

  • (17-07-2018) Tomato extracts KILL stomach cancer cells, new study shows

    Leggi tutto

  • (17-07-2018) L'allergia alla penicillina causa un aumento del rischio di infezioni resistenti

    Leggi tutto

  • (16-07-2018) Garlic is good for your heart; it lowers your blood pressure

    Leggi tutto

  • (16-07-2018) Diabete, in situazione di stress aumenta rischio di attacco cardiaco e ictus

    Leggi tutto

  • (16-07-2018) High-dose ω-3 Fatty Acid Plus Vitamin D3 Supplementation Affects Clinical Symptoms and Metabolic Status of Patients with Multiple Sclerosis: A Randomized Controlled Clinical Trial.

    Leggi tutto

  • (16-07-2018) Malattie psoriasiche, la dieta può variare la gravità di presentazione nei pazienti in sovrappeso

    Leggi tutto

  • (15-07-2018) Are you familiar with these 20 herbs that can be used as medicine?

    Leggi tutto

  • (15-07-2018) La dieta migliore

    Leggi tutto

  • (15-07-2018) Genome-wide association meta-analysis highlights light-induced signaling as a driver for refractive error

    Leggi tutto

  • (15-07-2018) Miopia, individuati 161 geni che la favoriscono

    Leggi tutto

  • (14-07-2018) Carotenoids in human nutrition and health

    Leggi tutto

  • (14-07-2018) L’importanza dei carotenoidi

    Leggi tutto

  • (14-07-2018) Tips for reducing your risk of breast cancer at any age

    Leggi tutto

  • (14-07-2018) Tatuaggi, nelle persone immunodepresse possibili gravi complicanze

    Leggi tutto

  • (13-07-2018) Low amounts of testosterone put men at risk of chronic diseases, even if they’re young

    Leggi tutto

  • (13-07-2018) Disbiosi intestinale e rischio cardiovascolare: presentata una consensus

    Leggi tutto

  • (13-07-2018) Cut your risk for liver cancer by HALF by just increasing your vitamin D levels

    Leggi tutto

  • (13-07-2018) I disturbi correlati allo stress sono associati allo sviluppo di malattie autoimmuni successive

    Leggi tutto

  • (12-07-2018) Follow these simple tips to minimize your exposure to “obesogens” – everyday chemicals that make you fat

    Leggi tutto

  • (12-07-2018) La combinazione di solventi organici e predisposizione genetica aumenta il rischio di sclerosi multipla

    Leggi tutto

  • (12-07-2018) Brisk walking for 3 hours a week can reduce your risk of heart disease

    Leggi tutto

  • (12-07-2018) Il diuretico Idroclorotiazide può aumentare il rischio di melanoma

    Leggi tutto

  • (11-07-2018) Alzheimer’s disease and Dementia are two entirely different things

    Leggi tutto

  • (11-07-2018) Il microbiota intestinale può aiutare a predire le persone a più alto rischio di epatocarcinoma

    Leggi tutto

  • (11-07-2018) Eat more Swiss chard to enhance endurance and lower your blood pressure

    Leggi tutto

  • (11-07-2018) Bere una o più tazze di tè caldo riduce il rischio glaucoma del 74%

    Leggi tutto

  • (10-07-2018) CONFIRMED: Antidepressants and other drugs cause dementia

    Leggi tutto

  • (10-07-2018) La privazione del sonno associata a un maggiore propensione a ingerire più cibo

    Leggi tutto

  • (10-07-2018) Acupuncture can relieve neck pain, new study confirms

    Leggi tutto

  • (10-07-2018) I pomodori e le mele possono rallentare il declino della funzione polmonare. Benefici nella BPCO ?

    Leggi tutto

  • (09-07-2018) Heavy menstruation could be a symptom of an underlying condition that causes fertility problems

    Leggi tutto

  • (09-07-2018) Farmaci antibatterici: rischio di aritmie potenzialmente fatali con Azitromicina

    Leggi tutto

  • (09-07-2018) Children and pre-teens who lack sleep are 58% more likely to become obese as adults

    Leggi tutto

  • (09-07-2018) Associazione tra peso e mortalità negli adulti con diabete mellito

    Leggi tutto

  • (08-07-2018) 10 Yummy, brain-boosting foods that prevent neurocognitive decline

    Leggi tutto

  • (08-07-2018) Il brutto tempo influenza l’umore

    Leggi tutto

  • (08-07-2018) Autoimmune disease doesn’t have to take over your life

    Leggi tutto

  • (08-07-2018) Rughe? Frutta e verdura fresca meglio di creme

    Leggi tutto

  • (07-07-2018) Study: Consuming foods rich in omega-3 fatty acids cuts your risk of death by 33%

    Leggi tutto

  • (07-07-2018) Asma. L’uso di antibiotici prolunga la degenza in ospedale

    Leggi tutto

  • (07-07-2018) BUSTED: 8 sleep myths that actually make you more tired

    Leggi tutto

  • (07-07-2018) IL RUOLO DELLA VITAMINA D NEL CONTROLLO GLICEMICO

    Leggi tutto


In evidenza

"L'informazione presente nel sito serve a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente."

Per coloro che hanno problemi di salute si consiglia di consultare sempre il proprio medico curante.

Informazioni utili