Seguici su acebook facebook Cerca nel sito:

Le ricerche di Gerona 2005

(26-10-2017) Italia, sempre più alto il numero degli obesi




Tre punti percentuali in più in soli due anni. Di tanto sarebbe cresciuta la percentuale degli obesi tra il 2015 e il 2017. Ma anche senza considerare esclusivamente chi sale troppo nel parametro dell’Indice di massa corporea, anche il semplice sovrappeso rappresenta una minaccia da non sottovalutare. Poco meno di un connazionale su due, infatti, sarebbe in sovrappeso. A disegnare questa situazione per nulla edificante è una ricerca condotta da GfK Italia per Inco, Istituto nazionale per la chirurgia dell'obesità che il 10 ottobre, per l'Obesity Day, offre visite gratuite in otto città. Gli esperti che hanno commentato i risultati dello studio puntano l’attenzione sulla necessità di un approccio integrato e mirato alla situazione, partendo dalla ricerca di potenziali cause (non solo disordini a livello endocrino e metabolico, ma anche problematiche psicologiche) per arrivare poi alle soluzioni. Tra queste, quando indicata, si può prendere in considerazione la chirurgia, che non deve però essere considerata una scorciatoia. L’importante è ricordare che l’obesità è una patologia curabile che ne trascina altre, come ricorda sempre Marina Biglia dell’Associazione Amici Obesi.

Fonte: Edott.it

News

  • (15-12-2017) The health of your gut microbiome could predict your risk of heart disease, researchers find

    Leggi tutto

  • (15-12-2017) Le cellule del colon proliferano con l’obesità

    Leggi tutto

  • (15-12-2017) Healthy gut bacteria can protect you from just about ANY age-related disease, new study finds

    Leggi tutto

  • (15-12-2017) Donne in menopausa: i benefici dell’acqua gassata

    Leggi tutto

  • (14-12-2017) The effects of dietary protein intake on appendicular lean mass and muscle function in elderly men: a 10-wk randomized controlled trial.

    Leggi tutto

  • (14-12-2017) FDA torna indietro su benefici cardiaci delle proteine della soia

    Leggi tutto

  • (14-12-2017) A high-glycemic diet is associated with cerebral amyloid burden in cognitively normal older adults.

    Leggi tutto

  • (14-12-2017) Tè verde e tè nero in aiuto per perdere peso

    Leggi tutto

  • (13-12-2017) Breast milk the new CANCER cure? Scientists discover tumor-destroying molecules with astonishing properties

    Leggi tutto

  • (13-12-2017) Pressione alta: il rischio si riduce facendo spesso la sauna

    Leggi tutto

  • (13-12-2017) The brain and immune system prompt energy shortage in chronic inflammation and ageing.

    Leggi tutto

  • (13-12-2017) Ragazzini, già obesi e ossidati

    Leggi tutto

  • (12-12-2017) Nutrients in apples and grapes found to increase stamina

    Leggi tutto

  • (12-12-2017) Cancro al colon: attività fisica intensa rilascia molecola preventiva

    Leggi tutto

  • (12-12-2017) Association Between Adipokines Levels with Inflammatory Bowel Disease (IBD): Systematic Reviews.

    Leggi tutto

  • (11-12-2017) Anche in giovane età il rischio di morte è molto maggiore in presenza di diabete

    Leggi tutto

  • (11-12-2017) Sugar industry sponsorship of germ-free rodent studies linking sucrose to hyperlipidemia and cancer: An historical analysis of internal documents

    Leggi tutto

  • (11-12-2017) Diabete e obesità: in un anno hanno provocato 800.000 nuovi casi di tumore

    Leggi tutto

  • (11-12-2017) Vitamin D Deficiency

    Leggi tutto

  • (10-12-2017) Malattie infiammatorie intestinali. Forte legame con l’industrializzazione

    Leggi tutto

  • (10-12-2017) Circulating vitamin D concentration and age-related macular degeneration: Systematic review and meta-analysis

    Leggi tutto

  • (10-12-2017) Cuore a rischio per troppo zucchero

    Leggi tutto

  • (10-12-2017)n Memory and sleep: Researchers finally discover why getting sufficient sleep dramatically boosts brain performance

    Leggi tutto


In evidenza

"L'informazione presente nel sito serve a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente."

Per coloro che hanno problemi di salute si consiglia di consultare sempre il proprio medico curante.

Informazioni utili